Pastiera Napoletana

Oggi vi parliamo di un dolce classico della tradizione pasquale campana: la pastiera.
Inutile negare che qui, ogni paese, ha la sua versione: dalla pastiera tradizionale con il grano a quella con il riso, dalla pastiera con la pasta a quella con il semolino.
E poi: con o senza crema pasticcera? “cucuzzata” o solo arancia candita?
Ah, e lo strutto? Si, ci vuole anche quello… Ma, vi avvisiamo che nella nostra versione lo sostituiamo con il burro.

Insomma, la miglior ricetta è quella che si tramanda da famiglia in famiglia perché è in quei sapori che si riscoprono le tradizioni e la mente viaggia libera nei ricordi.

Questa che vi lasciamo è la nostra ricetta tradizionale di famiglia!

RICETTA PASTIERA NAPOLETANA

INGREDIENTI PER UN “RUOTO” DA 22 CM DI DIAMETRO
PER LA PASTA FROLLA
250gr di farina 00;
125gr di burro (temperatura ambiente);
110gr di zucchero semolato;
1 uovo;
scorza di limone grattugiata;
metà semi di bacca di vaniglia.

Su una spianatoia versare la farina e fare la classica “fontana”. Al centro unire lo zucchero, il burro tagliato a cubetti, l’uovo, gli aromi. Cominciare a lavorare con le mani fin quando non si forma il panetto. A quel punto chiudetelo in pellicola trasparente e fatelo riposare in frigo per almeno 30 minuti.

PER IL RIPIENO
250gr di ricotta (noi utilizziamo quella di mucca per il sapore meno forte, ma solitamente si utilizza quella di pecora; nel caso la grammatura resta la stessa);
100gr di latte;
200 gr di zucchero;
2 arance grattugiate;
70 gr di arancia candita;
metà fialetta di fiori d’arancio;
1 lattina di grano cotto;
3 uova;
metà bacca di vaniglia;
2 cucchiaiate di crema pasticcera (opzionale).

Per prima cosa, passare al setaccio la ricotta ed unire lo zucchero. Far riposare per qualche ora (L’ideale sarebbe tutta la notte. Questo passaggio è importante perché farà diventare la pastiera più lucida in superficie).

In un pentolino versare il latte, il grano cotto e la scorza di arancia. Far cuocere fin quando il grano assorbe tutto il latte e diventa cremoso (durante questo passaggio, mescolate continuamente perché il grano potrebbe attaccarsi sul fondo della pentola). Lasciar raffreddare il composto.
A questo punto prendere il composto di ricotta e zucchero e unire un po’ alla volta: il grano, i canditi, altra scorza di arancia grattugiata, la vaniglia, i fiori d’arancio, le uova ed infine la crema pasticcera. Amalgamare il tutto fino ad ottenere un composto dalla consistenza cremosa ma leggermente liquida.

Ora non resta che assemblare.

Imburrare ed infarinare il “ruoto”. Stendere la pasta frolla ed inserirla nella teglia fino ai bordi. Versare il ripieno (quasi fino al bordo). Ricoprire con strisce di pasta frolla incrociate.
Cuocere a 180° dai 60/80 minuti.
La pastiera deve avere il colore dorato del grano.

Consigliamo di mangiarla il giorno dopo per assaporare al meglio tutti i sapori di primavera.

Non aggiungiamo altro se non “Buona Pasqua”!

Annunci

Un pensiero su “Pastiera Napoletana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...